sabato 29 settembre 2012


BISCOTTI ALLA LAVANDA

A volte basta proprio poco.
In questo caso è bastato aggiungere un po' di fiori di lavanda nell'impasto di normali biscotti per cambiarne molto la qualità, ovviamente per chi apprezza l'aroma intenso di questi fiori.
Quindi biscotti, 'elegantemente' buoni, e anche blandamente curativi perché l'olio essenziale contenuto in abbondanza nei fiori è dai tempi antichi ritenuto sedativo e riequilibrante del sistema nervoso centrale e vegetativo, digestivo, antireumatico e antinfiammatorio, antisettica e cicatrizzante e balsamico.

Ingredienti:
  • 50 gr di burro
  • 120 gr di farina
  • 50 gr di zucchero di canna grezzo
  • 1 uovo
  • 1/4 bustina di lievito
  • 1/2 cucchiaio di fiori di lavanda sgranati
  • un pizzico di sale


Mescolare il burro, che avrete portato a temperatura ambiente, con lo zucchero.
Unire la farina setacciata con dentro il lievito e il sale, e successivamente l'uovo fino a ottenere una pasta liscia a cui aggiungerete i fiori di lavanda.
Stendere con il mattarello fino alla spessore di circa 3mm e tagliate i biscotti con lo stampino che preferite. Disporre su una teglia ricoperta di carta da forno e cospargere di zucchero (facoltativo)
Cuocere a 180°per circa 20 minuti, i biscotti devono essere dorati.


Le infiorescenze e le foglie della lavanda sono molto ricche (1%-5%) di un olio essenziale volatile dalla composizione molto complessa, costituito da vari alcol terpenici e dai loro esteri. Il più importante di questi è il linalolo, l’essenza responsabile delle principali proprietà terapeutiche della lavanda:
1.Sedativa e riequilibrante del sistema nervoso centrale e vegetativo: si raccomanda in casi di nervosismo, nevrastenia, ipertensione, palpitazioni e, in generale, in tutti i casi di malattie psicosomatiche. Il colore stesso della Lavanda è considerato il colore del silenzio, della calma e della tranquillità. È il colore della contemplazione e della spiritualità. Questa pianta è particolarmente indicata per i bambini iperattivi o che dormono male. In questo caso, risulta molto efficace mettere alcune gocce d' essenza di lavanda sul cuscino del letto o su un fazzoletto posto vicino al viso del bambino.
2.Digestiva: esercita un’azione antispastica e carminativa (antiflatulenta) sul condotto digestivo, e inoltre ha un effetto aperitivo, facilitando la digestione. Poiché l’essenza di lavanda possiede anche proprietà antisettiche, dà attimi risultati in caso di coliti (infiammazioni dell’intestino crasso).
3.Antireumatica e antinfiammatoria: applicati esternamente, l’acqua, l’olio e l’essenza di lavanda sono molto efficaci per calmare i dolori reumatici, sia d' origine articolare sia muscolare, come i dolori artrosici del collo o della schiena, l’artrite gottosa, il torcicollo, la lombaggine, la sciatica, ecc. Sono, inoltre, molto efficaci in caso di lussazioni, distorsioni, contusioni e stiramenti muscolari.
4.Antisettica e cicatrizzante: l’infuso di lavanda si utilizza per lavare ulcere e ferite infette, poiché le aiuta a rimarginarsi rapidamente. L’olio di lavanda allevia il dolore nelle bruciature e disinfiamma le irritazioni dovute a punture d' insetti e ragni.
5.Balsamica: l’essenza viene assunta per inalazione o vapori, per accelerare la cura di laringiti, tracheiti, bronchiti, catarro bronchiale e raffreddori.
 Per saperne di più
Gabriella


4 commenti:

  1. Ma che buoni!!! Mi piace tanto la lavanda... devo provarli! Grazie!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non c'è di che... anche io sono debitrice di molte ricette e spunti ai vari autori di blog.

      Elimina
  2. e si, proprio buoni si... :o)
    e molto interessante questo blog...
    ciao carla...

    roberta

    RispondiElimina
  3. il trucco di un buon blog è scegliersi dei valenti compagni di avventura!!
    grazie dei complimenti che in questo caso vanno condivisi con la cuciniera in seconda, al secolo Gabriella.

    RispondiElimina