venerdì 21 dicembre 2012

ECCEZION FATTA

ERI TU IL PIU' FORTE!



Eri il più bello, il più furbo e il più simpatico!


Ci hai fatto ridere, tanto e di gusto. Ci hai commosso, spesso.


Hai permesso a intere generazioni di maestri e maestre, di papà e di mamme, di bibliotecari e bibliotecarie di esercitarsi nella lettura condivisa, dando ogni volta  voce - o vocione- a quel lupo, gradasso, codardo e goffo, ma tanto tanto divertente.


Hai permesso a intere generazioni di maestri e maestre, di papà e di mamme, di bibliotecari e bibliotecarie di intenerirsi leggendo i guai del povero piccolo Nuno con la sua corona troppo grande.
Hai permesso a intere generazioni di maestri e maestre, di papà e di mamme, di bibliotecari e bibliotecarie di insegnare ai bambini a contare tra elefanti, giraffe e scimmie.
E adesso quegli stessi maestri e maestre, papà e mamme, bibliotecari e bibliotecarie a cui si aggiungono librai e libraie, editori ed editrici sono inconsolabili. Per non parlare delle sentite lacrime dei lupi, dei porcelli, dei coccodrilli , delle scimmie, degli elefanti, dei topi, dei leoni, dei pappagalli, dei fenicotteri e dell'unico ragno....

Carla

3 commenti:

  1. Nooooo!...Questo Natale sara' triste,abbiamo i suoi libri sotto all'albero pronti ad essere scartati;pero' ci regalera' sempre momenti speciali.Grazie

    RispondiElimina
  2. No! Niente tristezze, per favore: il natale sarà lo stesso pieno di risate di bambini. I libri sono un elisir di lunga vita per i grandi autori. Ramos lo era.

    carla

    RispondiElimina
  3. i libri rendono immortali i loro autori...e i libri di mario ramos continueranno a regalarci gioia e allegria...
    buone feste, carla!

    RispondiElimina