lunedì 25 febbraio 2013

LA BORSETTA DELLA SIRENA (libri per incantare)

SOGNA IL MIO CANE POLPETTE E SPAGHETTI?

IL GRANDE LIBRO DEI PISOLINI, Giovanna Zoboli & Simona Mulazzani
Topipittori, 2013

ILLUSTRATI PER PICCOLI (dai 3 anni)


"Dormono gli orsi sotto il piumone,
spegne la luce anche il leone.
Dorme il delfino, pisola il tonno.
Gallo e gallina cadon dal sonno.
La capra bacia i sette capretti.
Sogna il mio cane polpette e spaghetti."


Ognuno nel proprio letto, matrimoniale o a castello che sia, qualcuno in poltrona o su un'ottomana, taluni appesi al soffitto, tal altri acciambellati sugli aghi di pino o su meno pungenti latifoglie, chi in camicia da notte, chi con pigiami a pallini, ciascuno di loro trova di notte il meritato riposo. Solo uno veglia: è l'assiolo. Lui aspetta la luce del sole per andare a dormire. Quarantacinque animali e due bambini sono i protagonisti assonnati di questa lunga rima. Come se, sul far del buio, chi scrive fosse andato con il suo taccuino in mano, in perlustrazione dentro camere, soffitte, cantine, per boschi, prati e mari (e anche una bacinella) a controllare che tutti stessero prendendo sonno regolarmente. In questo lungo giro anche chi ha disegnato ha avuto modo di annotare, a suo modo con carta e matite colorate e pennelli, che il gatto dorme tra cappotti e tutine e che la sua pallina preferita nessuno gliela potrà sottrarre nel sonno. Vedrà che la scimmia si è premunita per la fame notturna e che ghiro e tasso hanno anche le coperte uguali oltre al pigiama. Al topino piace una lucina accesa per leggere una pagina di libro prima di addormentarsi, mentre la talpa, gioco-forza, riposa nel buio pesto, senza poter vedere che ricamo ha appena fatto il ragno, tra salami e prosciutti.

Una musica per le orecchie, rime perfette, sonore, che ti entrano in testa e che canticchi quando meno te lo aspetti. Rime che saranno utilissime per addormentare un bambino o per accoglierlo al risveglio.
Un testo che si può recitare a due voci, voce di grande e di piccolino, dove finisce il primo comincia il secondo. Grandi disegni, mimetici ma nello stesso tempo immaginari, che si possono seguire con il dito, che puntellano il fondo notturno stellato quasi sempre illuminato da una luna piena. Un vero catalogo di letti, giacigli e coperte. Quadretti, stelle o i fiori della stoffa si moltiplicano sulle pareti, nei prati e nel cielo.
Nonostante lo scuro della notte di sfondo, le pagine si 'accendono' qua e là nelle mele rosse o nelle ciliegie o negli scarafaggi gialli o arancioni.
Questi animali li abbiamo già conosciuti quando andavano a fare la spesa nel supermercato e anche lì, rima dopo rima, abbiamo imparato nomi nuovi (compresa la differenza tra coleotteri e lepidotteri!) ad abitudini alimentari insolite (Giovanna Zoboli, Simona Mulazzani, Al supermercato degli animali, Topipittori 2007). Sono gli stessi di quelli che possiedono ciò che noi sempre abbiamo sognato: la fame allegra dell'orso, la malinconia del cane, i passi di piuma della tigre (Giovanna Zoboli, Simona Mulazzani, Vorrei avere..., Topipittori 2010). E Il grande libro dei pisolini - terza tappa di questo percorso - sembra suggellare in modo definitivo il sodalizio perfetto, una fruttuosa società, tra le rime di Giovanna Zoboli e le figure di Simona Mulazzani, che trova forma in quella & che è comparsa, nuova di zecca, in copertina.

Carla


Sono certa che il mio cane, proprio perché è il mio cane, sogna polpette e spaghetti!


5 commenti:

  1. Ma anche se non farà addormentare questo Gran libro dei pisolini, mi piace lo stesso, le rime sono bellissime. Grazie del consiglio e spero di trovarlo in libreria perché sono alla ricerca di un regalo per il compleanno del mio nipotino.- graziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo libro va in coppia strettissima con Al suoermercato degli animali, quindi potresti raddoppiare per poter alternare le ninne nanne...
      buon compleanno al nipote.
      carla

      Elimina
  2. "Al supermercato degli animali" è perfetto per la mia bimba! grazie ancora

    RispondiElimina
  3. Giovanna Zoboli è una fine poetessa, i suoi versi mi incantano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo, la Giovanna è una fine pensatrice. Hai mai letto 9 storie sull'amore? o anche questo ultimo libro cui ho dedicato il post del 13 marzo? guardali e poi ne ridiscutiamo...

      Elimina