sabato 21 febbraio 2015

CORTESIE PER GLI OSPITI


MARMELLATA DI ARANCIA E ZENZERO 
DI MELANIE

Parto dalla cosa più dolce di tutta questa storia: Giorgia. Ha sette anni, ed è una bambinetta 50% inglese, e al 100% geniale. Vivace nel pensiero, attenta con orecchie e occhi, sensibile nel cuore, affettuosa nelle parole, autentica nelle reazioni. Da più di un anno, ogni venerdì passiamo del buon tempo assieme leggendo libri che lei succhia letteralmente come una spugna disidratata mentre io mi bevo i suoi commenti. Ed è una gioia.
Melanie è sua madre.
Nel giardino della casa editrice che ospita i nostri incontri ci sono diversi alberi di arancio e, complici due altri splendidi bambini, i frutti sono scesi dai rami e sono finiti nella marmellata di Melanie.
Qui la sua ricetta.

Ingredienti
8 tazze di arance (10/12 arance sbucciate e tagliate a pezzi)
la buccia di 3 o 4 di queste
10 cm di zenzero fresco
4 tazze di zucchero
succo di 2 limoni
1 pacchetto di pectina

Procedimento 
Prendere le arance non trattate, lavarle e sbucciarle, togliendo il più possibile il bianco. Tagliarle a pezzi. Conservare la buccia di 3 o 4 e poi tagliarla molto sottile. Pelare e tritare finemente lo zenzero o schiacciarlo.
In una pentola grande mettere le arance a pezzi, le bucce, lo zucchero, lo zenzero, il succo di limone e far bollire per 10 minuti, quindi aggiungere la pectina e far bollire per altri 10 minuti, girando sempre. When the marmalade coats the back of the stirring spoon smoothly, it's done. Che in italiano suona più o meno così: quando la marmellata fa il cappotto liscio sul retro del cucchiaio per girare, è pronta per essere messa nei barattoli.


 Melanie (e Giorgia)

1 commento:

  1. Grazie la proverò e saluti alla Giorgina e alla sua mamma

    RispondiElimina