lunedì 17 dicembre 2012

LA BORSETTA DELLA SIRENA (libri per incantare)

MAMMA!

PI STORIA A QUADRETTI, Giulia Orecchia
Franco Cosimo Panini, 2012

ILLUSTRATI PER PICCOLISSIMI (dai 2 anni)

"Mi leggi? A una richiesta così importante, è bello rispondere con il dono del tempo, dell'ascolto, della partecipazione emotiva.
Una storia si può leggere in molti modi e anche reinventare. Oppure si racconta di nuovo, uguale e ancora uguale.
Giulia Orecchia ha inventato la storia e l'ha raccontata con tanti disegni e pochissime parole."


Questa dichiarazione di intenti la leggiamo nella seconda di copertina lucida e sagomata che si apre quasi fosse una sovracoperta, sul libro vero e proprio.
Una storiellina piccola piccola fatta davvero di tanti disegni e poche parole: un volpino passeggia e si gode la bella giornata, tra le foglie trova un uovo, lo porta con sé a casa perché ha in progetto di farselo fritto, ma, una volta arrivato, l'uovo gli riserva una sorpresa.
Un pulcinotto giallo giallo pigolando rompe il guscio e, uscendo, sceglie proprio il volpino come genitore. Potere dell'imprinting. Questo è un impegno troppo grande per il volpino, meglio affidarlo a chi di piccoli se ne intende, ovvero mamma e papà. 


Ma il pulcinotto non è d'accordo: lui vuole stare con volpino perché lo considera a tutti gli effetti la sua mamma. Pigolando e ripigolando ottiene da lui tutto ciò che vuole, e solo quando il volpino lo prende con sé sotto le coperte il pulcino finalmente trova pace e si addormenta beato.
Il giorno successivo riserva loro molte avventure: colti dal temporale finiscono nell'acqua, ma volpino non sa nuotare...


sarà il pulcinotto a riportarlo a galla, ma i colpi di scena non sono finiti perché le anatre sopraggiunte allo schiamazzo si preoccupano per il pulcino. Una volpe, seppur cucciola, è un pericolo e per questo il cucciolo di volpe va catturato, ma questo naturalmente scatena una faida di famiglia tra 'grandi'. Come spesso accade, saranno i piccoli a metter pace e a spiegare che anche tra volpi e paperotti può nascere l'affetto.

Altro titolo nella collana ZEROTRE della Panini pensata per i piccolissimi. Cartonato, con una copertina bucata, pagine stondate e piacevolissime al tocco, immagini semplici ma originali e coloratissime sono le caratteristiche di questo libro. Queste però sono tutte presenti anche negli altri titoli. In PI Una storia a quadretti la novità sta nel progetto, ovvero nell'idea di mettere così poco testo che il racconto, la narrazione, per procedere deve essere 'costruita' dal lettore. Attraverso l'osservazione delle immagini, chiuse in veri e propri quadri (da cui il titolo che gioca sul doppio significato) e basandosi su alcune frasi lapidarie, 'chi è?' oppure 'tienilo tu' o ancora 'è mia la mamma', il lettore inventa ogni volta una piccola storia differente ma che sempre ruota intorno al tema della gelosia di un piccolo verso uno ancora più piccolo e, nonostante le diverse peripezie, sfocia in una grande e bella storia di amicizia.
Brava, Giulia Orecchia, ma questo si sapeva.


Carla

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina