venerdì 6 maggio 2016

FAMMI UNA DOMANDA!


BZZZZZZ....


Dalla Polonia arriva un nuovo strepitoso libro di divulgazione, intercettato, ancora una volta, da Electa kids. Il Regno delle Api, con i testi di Wojciech Grajkowski e le meravigliose, nel senso letterale, immagini di Piotr Socha, è un libro illustrato di grande formato che ci racconta il mondo di questi straordinari insetti, da tutti i punti di vista.

Gli autori ci raccontano, per cominciare, quando sono apparse le api su questa Terra, come sono fatte, come vivono, come funziona l'alveare e come è articolata la loro complessa vita sociale. 


Particolarmente interessante vedere come le api comunichino fra loro, oltre ai più consueti segnali olfattivi e tattili: parliamo della cosiddetta 'danza', con la quale le bottinatrici si trasmettono informazioni sui fiori da visitare.




L'importanza fondamentale di questo insetto nasce dalla attività di impollinazione, cioè il trasferimento di polline da una pianta all'altra, attività che consente la riproduzione di moltissime piante, anche coltivate. Producono il miele, come tutti sanno, ambito da una discreta schiera di animali e dall'uomo. Per alcune popolazioni, in alcuni periodi dell'anno, gli alveari sono la principale fonte di sussistenza.

Se per gli antichi Egizi le api erano sacre, sono state spesso simbolo di regalità e potenza: lo testimoniano, fra l'altro, alcune opere del barocco romano, prima fra tutti S. Ivo alla Sapienza; o la presenza dei piccoli insetti nell'araldica.


La funzione di impollinatrici e produttrici di miele, nei tempi più recenti ha portato all'apicultura, con le arnie artificiali e la produzione di mieli caratteristici zona per zona.

Poiché come essere umani siamo tanto bravi a costruire quanto a distruggere, l'uso indiscriminato e massiccio di pesticidi sta mettendo a rischio la vita di questi indispensabili e involontari alleati nella produzione agricola. In Cina, e dove sennò?, in alcune zone si procede all'impollinazione manuale delle piante da frutto! Qui si discute, a vuoto, su come limitare l'uso dei pesticidi, ma prima che si prenda una decisione che danneggi qualche multinazionale...



Se dunque sulle api si può dire moltissimo, e questo è un libro davvero significativo da questo punto di vista, raccontarle con le immagini diventa una gioia per gli occhi. Socha è bravissimo nel descrivere dettagliatamente moltissimi aspetti del microcosmo; il lettore può prima farsi un'idea studiando le immagini, poi leggendo il testo che esplicita e approfondisce l'argomento trattato. L'illustrazione non è mai pedante, anzi è venata da una sottile ironia; una tavola dopo l'altra veniamo sommersi da api di tutte le dimensioni, immortalate nel loro lavoro, nel loro alveare, con i loro amici, le piante, e i loro nemici. Sono pagine ricche di dettagli, nell'immagine e nel testo; ne scaturisce un'informazione vasta e attendibile sui molti aspetti che riguardano un piccolo, indispensabile insetto.

E' un libro speciale, adatto a tutte la lettrici e i lettori, a partire dai sei anni, che abbiano a cuore gli animali, la natura, il miele e i libri belli.


Eleonora



“Il regno delle api”, P. Socha e W. Grajkowski, Electa kids 2016







2 commenti:

  1. Bellissimo, questo tuo post capita nel momento giusto. Ho assistito proprio ieri ad un incontro dove un esperto ci ha raccontato il mondo delle api. L'ho invitato così a scuola a parlarne coi bambini e questo libro è il giusto aggancio. Grazie mille.
    Siliva

    RispondiElimina
  2. curiosa circostanza. anche io ieri ho assistito per il solo tempo del mio passaggio in biblioteca ad un incontro tra due simpatici giovani apicultori e una classe. Intorno alle api evidentemente si ronza parecchio...

    RispondiElimina