venerdì 9 marzo 2018

FAMMI UNA DOMANDA!


CHI DUBBI NON HA...

 
Scagli la prima pietra! Ovvero, chi di noi può onestamente affermare di non aver avuto momenti di confusione, riferendosi, per esempio, alla differenza fra un cammello e un dromedario? Per una cosa o l’altra, può capitare frequentemente di trovarsi di fronte al dubbio se un oggetto, o un animale, appartengano a questa categoria o a un’altra.
Ora Emma Strack e Guillaume Plantevin hanno deciso, con Gufo o Civetta?, pubblicato da L’Ippocampo, di mettere fine almeno a sessanta dubbi, mettendo a confronto altrettante coppie di quasi uguali.
L’impostazione di questo intelligente, raffinato libro, dal solido impianto grafico, è data da doppie pagine accoppiate dedicate all’uno o all’altro soggetto da confrontare.



La serie di coppie è divisa in sei aree tematiche: animali, alimentazione, geografia e natura, abbigliamento, corpo umano e città. Ciascuna coppia è descritta sinteticamente da due schede che mettono a confronto le caratteristiche di ciascuno, scheda inserita direttamente nell’immagine a tutta pagina, secondo la recente tendenza chiamata info grafica.
Si ottiene, così, un’informazione sintetica, snella, intuitiva nel fondarsi in prima battuta direttamente sull’immagine; un bambino o una bambina che lo volessero sfogliare troverebbero moltissimi spunti anche solo confrontando le immagini giustapposte.



Ma non è solo questa la dote di un libro del genere: nella sua cura formale, nell’eleganza delle illustrazioni, è un libro assolutamente trasversale, che stimola la curiosità dei più piccoli e appaga il desiderio di precisione dei più grandi. Sfido chiunque a non trovare decisiva almeno una di queste coppie, che sia la differenza fra coccodrillo e alligatore, o quella fra mora e gelso, fra feto ed embrione, o fra tornado e ciclone. Anche quando la differenza è evidente, la spiegazione mette in luce le ragioni di tale differenza, riempiendo di contenuti un’intuizione. Per fare un esempio, la differenza fondamentale fra cioccolato fondente e cioccolato bianco sta nel fatto che il secondo non contiene pasta di cacao, ma solo burro di cacao.
Divertente da sfogliare a caso, per costruire elaborati trabocchetti agli amici, è come spesso accade con i libri di questo editore, un vero piacere per gli occhi, un raffinato esercizio di stile.
Questa insolita, sintetica enciclopedia dei dubbi può piacere a bambine e bambini quanto agli adulti, propone in modo originale una serie di informazioni non banali e, nello stesso tempo, aiuta a formare il gusto estetico dei più piccoli. Lettura caldamente consigliata a partire dai sette anni. 
 
Eleonora

Gufo o civetta?”, E. Strack e G. Plantevin, L’Ippocampo edizioni 2018




1 commento:

  1. in realtà genera più ignoranza sul fronte zoologico...quello nel disegno è un allocco e non una civetta

    RispondiElimina