venerdì 10 maggio 2013

FUORI DAL GUSCIO (libri giovani che cresceranno)


MAPPE
 

La domanda retorica è: si può ancora inventare in una tipologia di libro, usato e consumato nella sua ripetitività, come un atlante geografico? La risposta, per niente scontata, è sì.
In Mappe, sulla struttura classica dell’atlante, con i continenti, i paesi, le città, le risorse naturali, gli animali caratteristici, sono costruite tavole che non guardano al realismo della rappresentazione, ma riempiono l’immagine di tanti particolari, sfida alla curiosità e alle domande dei bambini. Nessun testo scritto che affianchi le cartine, solo le immagini disseminate sulle mappe dei diversi paesi. I disegni di luoghi, animali, città servono ad illustrare sinteticamente le caratteristiche dei diversi paesi. Così in Finlandia, a Kemi, troviamo il più grande castello di neve, ma più giù ci sono una pattinatrice e una ragazza in kayak. Scopriamo che un piatto tipico è il leipajuusto, mentre in Mongolia c’è la statua di Gengis Khan alta 40 metri, mentre per i deserti gira il cammello battriano. In Ghana ci sono il palazzo sull’acqua Wa Na, la mosca tse-tse, i frutti del cacao e le miniere di diamanti. E il nostro bel paese? Beh, qui qualcosa da dire ce l’avrei, visto che a Torino c’è la Fiat e a Genova il pesto; ma non si può avere tutto.


 


Ogni tavola è una fonte inesauribile di meraviglia, di curiosità e di dettagli da guardare uno per uno, per la felicità dei bambini che amano perdersi nei particolari. Gli autori di questa meraviglia sono i polacchi Aleksandra e Daniel Mizielinski, l’edizione italiana è di Electa Kids, uno degli ultimi grandi editori a gettarsi nella mischia dell’editoria per ragazzi e devo dire che sta seguendo, come per altro sua tradizione, uno standard decisamente elevato per la raffinatezza delle scelte e la qualità delle immagini, basti pensare al precedente Animatti, di Pittau e Gervais, un vero capolavoro di virtuosismo.

Eleonora
Mappe”, A. e D. Mizielinski, Electa kids 2013
Animatti”, F. Pittau e B. Gervais, Electa kids 2013



3 commenti:

  1. "Mappe" l'abbiamo notato in libreria e siamo rimasti stupiti nel notare che è un libro tradotto dal polacco. La coppia Zielinski è fantastica, e di ritorno da un viaggio in Polonia il mio compagno ne ha comprato un altro degli stessi autori in tema di cibo. Gli Animatti poi son fantastici e amatissimi dai bambini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo, sono due libri davvero notevoli, anche un po' sottovalutati, come spesso accade quando si tratta di libri non fiction. L' Electa sta dimostrando una grande capacità di selezione di libri confezionati e pensati in modo intelligente.
      Eleonora

      Elimina
  2. Speriamo che Electa porti presto in Italia anche Oxiseau, sempre della coppia Pittau e Gervais.

    RispondiElimina