sabato 23 novembre 2013


DEDICATO ALLA REGINA DEI BISCOTTI
 
Io conosco la regina dei biscotti.
La regina dei biscotti, quando hai la tua piccola casa piena di scatole che non riesci a muoverti perché hai appena finito il trasloco, arriva e ti porta, insieme alla cena, un sacchetto di ciambelline al vino rosso.
La regina dei biscotti, quando sei in un letto in una stanza troppo bianca, arriva e ti porta dei biscotti con la ricotta che potrai mangiare a colazione al posto delle insipide fette biscottate.
La regina dei biscotti ti regala una scatola piena di biscotti al caffè anche se è lei ad avere il cuore pieno di tristezza.
La regina dei biscotti ha sempre dei biscotti, anche quando si allontana silenziosa.
Per questo le dedico la ricetta di un biscotto.
L'insegnamento più importante che sto cercando di mettere in pratica in questo periodo da apprendista pasticcera è che non bisogna essere schiavi delle ricette. Bensì occorre conoscere bene le proprietà e le caratteristiche degli ingredienti per poterli combinare bilanciandoli in maniera da ottenere il risultato desiderato.
Volevo un biscotto dolce, ma anche con una parte un po' aspra e questo è il risultato: un biscotto al cioccolato con al centro una composta di lamponi.




Gli ingredienti sono
per il biscotto:
250 gr di farina tipo 0
200 gr di burro
100 gr di zucchero a velo
30 gr di cioccolato fondente
30 gr di cacao amaro in polvere
2 tuorli
Per la composta di lamponi:
125 gr di lamponi freschi
70 gr di zucchero di canna
5 gr di amido di riso


La sera precedente la preparazione in una ciotola ho unito i lamponi e lo zucchero di canna, ho ricoperto con la pellicola e ho messo in frigorifero.
Il giorno dopo ho scaldato sul fornello frutta e zucchero, quindi ho setacciato il tutto per eliminare i semi e ho rimesso sul fuoco. Subito ho aggiunto l'amido passato al setaccio e ho fatto cuocere sino a ebollizione.
Per il biscotto, prima di tutto ho impastato la farina e il burro a temperatura ambiente fino a fare un sorta di briciole. Poi ho aggiunto tutti gli altri ingredienti così da formare un panetto un po' appiattito che ho messo in frigo per due ore.
Ho steso la pasta e ho ritagliato dei rettangoli di 2 x 3,5 cm. Li ho messi sulla teglia ricoperta di carta da forno. Quindi in frigorifero per 30 min.
Li ho infornati per 17 min a 160 °C.
Una volta raffreddati li ho uniti a due a due con la composta di lamponi.
Lulli



3 commenti:

  1. davvero interessante… ed essendo già di mio abbastanza propensa a non rispettare troppo le ricette, mi viene già voglia di prendere spunto per trasformarli in una torta.
    chiedo però un dettaglio: il cioccolato fondente bisogna farlo sciogliere a bagno maria?

    RispondiElimina
  2. Ciao Gabriella! Sì il cioccolato fondente devi metterlo nell'impasto della frolla dopo averlo fatto sciogliere a bagnomaria.
    Lulli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie. alla prossima cena i miei ospiti si troveranno ancora un esperimento.

      Elimina